psicomotricita_educativa_preventiva

 

 La progettazione in ambito socioeducativo

Luisa Formenti (a cura di) Testi di:  Claudio Buccheri, Ferruccio Cartacci, Donata Castiello, Anton Maria Chiossone, Patrizia Coppa, Luisa Formenti, Andrea Giammarco, Paola Manuzzi, Giuseppe Nicolodi e Maria Piscitello

 

Qual è il modo migliore per gli psicomotricisti di rapportarsi alle diverse realtà socioeducative? Come si possono realizzare attività psicomotorie in un contesto scolastico? Questo libro è una vera e propria guida alla progettazione di percorsi per sviluppare le abilità psicomotorie in bambini dai 3 agli 8 anni.

Oltre a presentare i concetti fondamentali della psicomotricità e dell'intervento educativo-preventivo, propone alcune riflessioni orientative e diversi strumenti di lavoro da cui gli psicomotricisti, i docenti e il personale educativo potranno trarre ampiamente spunto.

Il testo vuole sostenere lo sviluppo di una cultura psicomotoria diffusa, che operi a favore del benessere dell'infanzia, ma anche degli adulti che l'accompagnano nel suo cammino di crescita, riconoscendone e valorizzandone la dimensione espressiva più profonda: quella del corpo in gioco.

I suggerimenti per la progettazione di un percorso educativo e preventivo sono inoltre accompagnati e completati da parametri di qualità e strumenti operativi di progettazione e verifica. Il libro è stato realizzato dal Gruppo Nazionale ANUPI per la Progettazione e la Ricerca in ambito socio-educativo.

Gli Autori, membri dell'Associazione Nazionale Unitaria Psicomotricisti Italiani, si occupano di psicomotricità, educazione e prevenzione, all'interno dei diversi livelli formativi della realtà italiana: nido, scuola dell'infanzia, scuola primaria ed università. 

 

psicomotricita_a_scuola

 

Promozione del benessere personale e relazionale

Luisa Formenti

 

Nato dalla vasta esperienza dell'autrice, questo libro propone la realizzazione di percorsi di psicomotricità per bambini della scuola dell'infanzia e della primaria, corredando il testo di numerose immagini a colori ed esempi concreti.

La descrizione delle attività è preceduta da un'introduzione sui principi cardine della psicomotricità e sulla sua importanza all'interno della proposta curricolare rivolta all'infanzia.

L'autrice illustra un progetto che offre non solo percorsi psicomotori per i bambini, ma anche momenti di osservazione, consulenza e formazione per gli insegnanti, nella prospettiva di una scuola che intende dare spazio al mondo interiore dei bambini e delle bambine, riconoscendo e valorizzando le loro specifiche modalità di espressione e comunicazione: l'azione, l'interazione e il gioco.